Guida: Come scattare il vostro primo Startrail e come elaborarlo

Muovere i primi passi in astrofotografia può sembrare difficile e impegnativo per chi si affaccia per la prima volta a questa disciplina ma esiste una tecnica di fotografia notturna realizzabile senza bisogno di particolari attrezzature: si tratta della classica foto della scia delle stelle, e la si ottiene esponendo  con obiettivi dall’ultra wide 8mm fino al 50m

Mi riferisco a foto come quella  utilizzata da copertina di questo post eseguita con la classica rotazione sulla stella polare eppure come questa che vi propongo di seguito, realizzata con un obiettivo meno largo campo, per la precisione un 50mm, con l’intento di riprendere anche soggetti “terrestri”,cioè  la vallata, il telescopio che sta fotografando, etc.

Startrailaxxx

Come per tutte le procedure adottate per la fotografia notturna, anche lo startrail richiede pre-condizioni che influenzano il lavoro fotografico in modo decisivo al punto tale da renderlo perfino vano. A tale proposito voglio mostrarti una check-list che dovrai prendere in considerazione tutte le volte che deciderai di fotografare le stelle per realizzare il tuo capolavoro di startrail.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Dona un piccolo contributo a xamad.net - BLOG su Patreon, ci consentirà di acquistare nuova attrezzatura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *