I colori della Via Lattea, tra realtà ed interpretazione

Avrete notato probabilmente che in rete si trovano tante fotografie della Via lattea, spesso differenti tra loro e delle tante fantasiose versioni cromatiche,  qual’è  quella corretta?

Per cercare di fare un poco di chiarezza, bisogna dire che indipendentemente dall’usare una macchina fotografica comune oppure modificata per astronomia (più sensibile all’infrarosso) la Via lattea non cambia colore ed una buona elaborazione, con differenti obiettivi, produrrà sempre le stesse tonalità cromatiche, così come per gli oggetti del profondo cielo, a qualsiasi focale voi scattiate, i colori corretti  sono circa gli stessi e su tutto il campo ripreso si noteranno stelle, di varie dimensioni e colorazione, qualcuna gialla e qualcuna blù.

Può esserci  la componente dei gradienti generati in foto da fonti di luce vicina, l’inquinamento luminoso, che gioca brutti scherzi all’inesperto fotografo ed è probabilmente una delle cause fuorvianti per cui vediamo sulle immagini su internet tante tonalità differenti della via lattea .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *